lunedì 18 ottobre 2010

Rieccomi



A seguito del trasferimento a Dublino, avevo interrotto i posts sul blog qui presente
Ne appprofitto per riprendere a parlare di Musica Rock e Fotografia, due mondi separati ma che spesso si incrociano. Cosa c'è di piu' bello di un foto racconto in formato video con accompagnamento musicale, per es.?
Ho in mente alcuni progetti qua a Dublino, per ora ne ho già realizzato uno, che posto qua. Aprite questo link

Insomma, back ma "in another land". Il bello di viaggiare e raccontare storie nuove, magari fra un po ci sentiremo da mondi ancora piu lontani. E anche voi, perché no? :)


PAOLO

lunedì 7 giugno 2010

In val di Mello



Sono stato in Val Di Mello. Un vero paradiso paesaggistico
Ho scattato in condizioni di luce molto dura e sono riuscito anche a fare dei notturni.
Il posto merita assolutamente una scampagnata estiva con reflex a seguito.
La val di mello è la valle dei ruscelli..ce ne sono tantissimi.
Ho ovviamente messo un polarizzatore sulla macchina canon eos 350d e tenuto l'obiettivo molto chiuso...è una scelta che mi permette di fare i paesaggi cercando poi di recuperare in Post con il raw i quasi - bruciati delle cime di montagna.
Ecco alcune immagini che spero siano di vostro gradimento
Il link del reportage.

martedì 6 aprile 2010

Tardo autunno a Dublino

Ho pubblicato di recente sul mio sito di fotografia due reportages:
Il primo "Inside Dublin" riguarda immagine scattate all'interno della città come si capisce dal nome
Il secondo, "Outside Dublin", tratta una serie di scatti in località al di fuori della città vera e propria, collocate sul mare: Estuario di Swords, Howth e Dan Laoghri.
Le immagini sono di fine novembre - inizio dicembre.
Sono aperto ai vostri commenti e alle vostre impressioni. Ciaoooo



giovedì 1 aprile 2010

Franco Pagetti: il fotoreporter di guerra

Vi propongo una lettura particolare. Risale al 2007 e riguarda l'intervista al fotogiornalista di guerra Franco Pagetti, che collabora per il Time e altre prestigiose testate, e che spiega i retroscena di questa professione pericolosa e le sue dinamiche, che cambiano in relazione al cambiamento delle strategie di guerriglia nel nuovo millennio, in particolare al fatto che ormai la guerra non è piu fatta soltanto da soldati in divisa.
Ecco inoltre un'altra pagina dedicata a Pagetti sul sito della Nital all'interno della rubrica "Sguardi On line" viene spiegata l'attività del fotografo
Pagetti, classe 1950, risiede dal 2003 per otto mesi all'anno in Iraq per documentare le tristi vicende di quella sfortunata area del mondo.
Infine ecco un'interessante intervista in formato video al reporter dal sito Zmphoto

martedì 23 marzo 2010

Oggi VINIL DAY su radio 3, "Radio 33" : programmazione su vinile!

OGGI è IL VINIL DAY. SU RADIO 3 PROGRAMMAZIONE DI MUSICA IN VINILE DALLE SEI ALLE DUE DI NOTTE. Per l'occasione l'emittente si trasforma in "RADIO 33".
DA NON PERDERE ( INCREDIBILE COME NELL'ERA DEL DIGITALE, IL FASCINO DEL VINILE NON VENGA A MENO!MENO MALE, AGGIUNGO!)
Ecco l'articolo sull'unità
Altro articolo su Musical news riferito all'argomento!

lunedì 22 marzo 2010

Alec Soth: visita alla mostra alla triennale "Missisippi Niagara"

Sono stato alla mostra di Soth dove ho avuto la chance di conoscere i lavori di questo fotografo americano. Soth getta un occhio sulla società contemporanea ritrae i volti e gli scenari della provincia Usa. Un occhio naturale, senza filtri. "Raw"
Immagini scattate in grande formato, col banco ottico, sembra addirittura di essere li davanti alla scena ritratta, "dentro la fotografia"; non davanti.
La mostra si è conclusa ieri, alla triennale.
Ecco qualche immagine.


lunedì 15 marzo 2010

FOTOGRAFIA ETICA A LODI - LA VISITA




Ieri come promesso sono stato a visitare il "Festival della fotografia etica" a Lodi, organizzato dal gruppo "Progetto Immagine" di Lodi. Ecco qua il link dell'associazione, iniziativa nuova nel panorama della cittadina lombarda , ma che ha attirato parecchi visitatori.
Le mostre visitate erano 3: una imperniata sullo sfruttamento del lavoro minorile in Nepal (Luca Catalano Gonzaga), la seconda sulla violenza sessuale in Colombia (Francesco Zizola) e l'ultima sulle conseguenze dell'impiego del Nucleare nella Ex-Urss.(Robert Knoth)
Tutte e tre molto utili a fare riflettere e gettare uno sguardo su alcuni dei mali peggiori di questa terra, dimenticati da noi occidentali. Il ruolo della fotografia etica quindi è importante: veicolo di comunicazione sociale, attivo monito a prendere coscienza e a intervenire, a capire e ad attivarsi.

La videoproiezione che ho visto alle 18.00 al liceo Verri riguardava invece il lavor o di 4 giovani fotografi di reportage fiorentini che hanno dato vita a un loro progetto / Associazione, denominata "TerraProject".: i 4 hanno spiegato la loro attività fotografica di reportage in vari luoghi e paesi del mondo.
.
TERRAproject (Ecco il link) è un progetto che raccoglie lavori di gruppo dei fotografi (per es. un reportage sulla "Terra dei fumi", la zona vicino a Napoli dove vengono bruciati indiscriminatamente i rifiuti), e singoli lavori (Kashmir, Colombia, Cina).

Interessanti tutti i reportage e da non trascurare l'impegno sociale di questi fotografi. I giovani fotoreporter hanno spiegato le dinamiche e la loro passione per questo lavoro, non priva di difficoltà (per es. il reperimento dei fondi pubblici)